OSX Lion lento? ecco cosa fare

Passare da Snow Leopard a Lion può causare alcuni rallentamenti del sistema che certo non renderanno piacevole l'esperienza utente. In questa piccola guida vi mostrerò che cosa dovete fare per risolvere il problema.  Alcune guide sul web chiedono di disinstallare alcune applicazioni "incompatibili" oppure disattivare alcune tra le funzioni di Lion che richiedono più risorse. Altre invece consigliano di effettuare la cosiddetta "installazione pulita", ossia formattare il disco per poi reinstallare OSX Lion.

--Aggiornamento: leggi anche come velocizzare OSX Mountain Lion--

Personalmente non sono d'accordo con questi consigli, tranne in casi estremi.  In questa guida non sarà richiesto disinstallare nessun programma e nemmeno rinunciare alle nuove funzioni di Lion. Ma andiamo dritti al sodo e vediamo come velocizzare questo sistema operativo.

Apple






















1. Spotlight > Utility Disco > Macintosh HD. A questo punto cliccate su Verifica disco e poi su Ripara disco. Una volta finito, cliccate su Verifica permessi disco e poi su Ripara permessi disco.

2. Riavviate il Mac tenendo premuto il tasto Opzione (Alt). All'avvio, selezionate Disco di Ripristino e poi dal menu scegliete Utility Disco. Qui di nuovo scegliete Verifica disco, poi Ripara disco e Verifica permessi disco, poi Ripara permessi disco.

Riavviate di nuovo e dite bentornato al Mac veloce!

Un'altra cosa da fare sarebbe scaricare CCleaner, che è disponibile gratuitamente sul Mac App Store ed è a mio avviso la migliore applicazione per pulire il Mac (cache, cronologia, file temporanei, eccetera). Inoltre CCleaner vi permette anche di riparare i permessi del vostro disco, quindi è doppiamente comodo.

Dopo aver finito con CCleaner  - o comunque di tanto in tanto -, è consigliabile resettare la PRAM e la NVRAM. Questo dovrebbe avere conseguenze positive sulla velocità di sistema. Per effettuare quest'operazione, all'avvio dem Mac tenete premuti i tasti Comando-Opzione-P-R. Facendo questo il computer si riavvierà e sentirete il classico suono d'avvio del Mac. A questo punto potrete rilasciare i tasti e l'operazione sarà completata.

Un'altro consiglio è quello di sbarazzarsi di tutte le icone sul desktop. Ognuna di queste, infatti, occupa un determinato spazio nella RAM, rallentando quindi il nostro Mac. La soluzione che ho adottato io è quella di spostare tutte le icone che prima erano sul desktop in un'unica cartella e l'ho appunto chiamata "Desktop".

Un'altra soluzione è rimuovere tutte le applicazioni non necessarie (come ad esempio il Bluetooth, oppure diversi plugin come Evernote o Caffeine) dalla barra dei menu. In questo modo si andrà a velocizzare il tempo di avvio del Mac, perché quante più applicazioni deve caricare all'avvio, tanto più lento sarà il nostro Mac.

N.B: questa guida vi permette di ottimizzare le prestazioni limitatamente all'hardware che possedete. Ad esempio, se avete un Mac con 2GB di Ram non potete pretendere che viaggi come uno che ne ha 8. In ogni caso, sono sicuro che il metodo spiegato sopra vi porterà dei miglioramenti.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti al feed RSS per poter leggere gli articoli di FeedDolphin appena questi escono, gratis.

Leggi anche Batteria del MacBook: come mantenerla efficiente.


[Aggiornamento: Se sei appassionato di gadget ti consiglio di dare un'occhiata a petagadget, il mio nuovo, bellissimo portale dove troverai centinaia di gadget imperdibili.]