Perché passare a Windows Mobile


Già in precedenza abbiamo affrontato una tematica simile, parlando però dei motivi per i quali passare ad Android. Per non peccare di arroganza abbiamo terminato l’articolo con alcune pecche del sistema Android, in questo articolo lavoreremo similmente.

Ho spesso letto di “tecnici” i quali fornivano motivazioni in base alle quali fosse obiettivamente preferibile un sistema o un’architettura ad un’altra, senza alcun mezzo termine.

Ciò può essere vero quando si confrontano fra loro sistemi molto limitati con sistemi molto potenti, è ovvio che un computer del 1970 è nettamente inferiore ad un computer moderno, quale che sia l’uso che se ne deve fare, ma ciò non è vero quando si confrontano fra loro tecnologie coesistenti.



Ciò che fondamentalmente rende migliore un sistema rispetto ad un altro, a mio parere, è l’utente ed il proprio approccio al sistema stesso.

Per rendere meglio l’idea: se vi chiedessero “E’ meglio una Ferrari o una 500?” la vostra risposta pronta probabilmente tenderà verso la Ferrari, è più performante, più potente, più bella e vale molto di più.
Ma se già vi si chiedesse “Cosa è più coerente con il vostro stile di vita, tra una Ferrari ed una 500?” in quanti realmente potrebbero rispondere allo stesso modo?

Da ciò concludiamo che forse tale punto di vista andrebbe rivisitato, forse valutiamo con troppa superficialità cosa è meglio di qualcos’altro.

Questo sproloquio cosa ha a che fare con i motivi per i quali passare a Windows Phone?

Beh, è importante non solo per poter chiarire che non tratteremo di “Windows Phone è meglio di tutti”, ma anche per farvi riflettere anche sui vostri eventuali preconcetti.


Perché?


Andiamo al punto della questione: perché passare a Windows Phone?
Questo Natale Nokia ha venduto più terminali Windows Phone di quanti iPhone abbia venduto Apple: come mai questa flessione?


I terminali


I terminali Windows Phone sono principalmente terminali Nokia, serie Lumia, HTC e Samsung ne producono alcuni ma sono la minoranza.
Il primo e più evidente vantaggio nell’acquisto è proprio nella qualità Nokia, che porta ancora con se il ricordo ai vecchi dispositivi, letteralmente immortali, portando il cliente a percepire un senso di tranquillità e fiducia nel marchio.

Effettivamente i dispositivi Nokia Lumia sono dispositivi di alta qualità, ben prodotti, resistenti, performanti e, francamente, belli.
Forse l’unica leggera eccezione è data per gli agganci di microUsim e microSD del Nokia Lumia 620, ma è una fragilità che non si manifesta più una volta montate le schede.

I terminali Windows Mobile della serie Lumia sono a disposizione di qualunque tasca, con Entry Level (Nokia Lumia 520) accessibili con prezzi dai 98 ai 118€, con fasce di prezzo crescenti in maniera direttamente proporzionale all’offerta.
Il Top Gamma, il Nokia Lumia 1020, offre per 699€ un terminale eccezionale con una splendida fotocamera da ben 41 megaPixel che, e parlo per esperienza personale, lascia senza parole chiunque.



Il sistema operativo


Il sistema Windows Mobile, dopo le incertezze delle precedenti versioni (come capitato anche ad Android) ora si assesta su un prodotto di estrema qualità con Windows Mobile 8.
Windows Mobile 7 era basato su Kernel Windows CE in modo tale da poterlo fornire di un Market già bello grasso di applicazioni, ma purtroppo con se portava anche numerosi difetti, oltre a grosse difficoltà per gli sviluppatori di applicazioni.

Windows Mobile 8 (WM8) nel frattempo era in cantiere con un kernel sviluppato appositamente. La nuova piattaforma, fortunatamente, facilita di molto il lavoro degli sviluppatori, per questo infatti non temo il market parco, ben presto sarà molto fornito. L’affinità con Windows8 (con il quale condivide il Kernel) incrementa enormemente le possibilità di utilizzo.

Il sistema WM8 è un sistema stabile, performante, veloce e sicuro.

Il suo approccio a due soli menù rende l’interfaccia semplicissima, perfetta per tutti gli utenti non proprio smanettoni.

Personalmente questo natale ho fatto acquistare ben due terminali Nokia (e parlo da grande fan Android), per due miei familiari non proprio pratici con la tecnologia.

Le icone sono semplici e chiare ed i menù fluidi ed immediati rendono il sistema WM8 perfetto per gli utenti ai primi approcci con la tecnologia.
Il sistema Microsoft non lagga mai, non ci sono rallentamenti nemmeno quando si tenta di parallelizzare numerose operazioni e lo stack delle applicazioni attive è gestito perfettamente.



Il Market


Lo store Microsoft al momento è, forse, l’unica pecca del sistema. Ancora poche le applicazioni, poche le recensioni, poco curata la visualizzazione tramite browser e poco espliciti i diritti richiesti da ogni app.

Come già detto in precedenza confido in un grosso miglioramento in tal senso, le applicazioni aumentano di giorno in giorno, presto sarà risolto anche il diverbio con Google per l’app YouTube (che comunque è perfettamente visualizzabile tramite browser)  e si spera che il market stesso seguiterà a breve.



La personalizzazione


Gli utenti più smanettoni, invece, troveranno il sistema Microsoft molto limitativo, soprattutto se abituati ad Android.

Esiste una comunità di modding su XDA, in particolare per il Lumia 920 ed il Lumia 1020, ma comunque la natura del sistema operativo, molto chiusa, ne limita lo sviluppo casalingo.

Non è possibile cambiare il launcher, ci si può limitare giusto a cambiare i colori dell’interfaccia, come è ancora meno possibile intervenire più a basso livello con modifiche sul firmware stesso.

Si spera che Microsoft venga incontro agli utenti in tal senso, ma francamente non ci spererei molto.


In conclusione


Il voto generale è molto positivo: il sistema ed i terminali sono perfetti per gli utenti inesperti, la maggioranza, andando in netto contrasto con Apple ed i propri iPhone, che anche puntavano sulla semplicità d’uso. Nokia offre terminali altrettanto semplici da utilizzare a prezzi anche dieci volte inferiori.

Le prestazioni sono sempre eccellenti e la fluidità unica, nettamente superiore ad Android, anche a KitKat.

Certo, il parco applicazioni è molto molto scarso, ma il futuro sembra sorridere a Microsoft e Nokia che, alla fine, sembra aver fatto la scelta più adeguata preferendo Windows Mobile ad Android.