Internet via satellite: tutto quello che c'è da sapere


Ad alcuni può sembrare una tecnologia del tutto nuova per connettersi ad internet ma, di nuovo, c'è soltanto il fatto che le grandi società come Eutelsat sono finalmente riuscite a proporre ai consumatori dei prezzi piuttosto accessibili per utilizzare questo sistema satellitare. Il concetto è molto semplice, avete presente i navigatori GPS? Quei dispositivi non fanno nient'altro che connettersi al satellite e scaricare determinati dati. Cosi, con una semplice parabola ed un sofisticato modem satellitare, anche voi potrete connettervi ad un satellite che vi restituirà, a sua volta, i dati che avrete richiesto navigando con il vostro browser.
Vi starete chiedendo quale sia il vantaggio di questo sistema quando ci sono già le comuni reti ADSL. Ebbene il vantaggio, piuttosto ovvio, sta nella possibilità di avere una connessione abbastanza veloce in qualunque punto della terra.
In Italia vi assicuro che, di problemi riguardanti le connessioni ADSL, siamo pieni. Molti paesini di montagna o anche quelli che semplicemente si discostano di qualche chilometro dalla città, hanno problemi a raggiungere una velocità superiore ai 50kB al secondo.

Qui subentra l'internet satellitare. Purtroppo però, come ad ogni affermazione di un nuovo mercato, c'è una grande confusione tra i consumatori: società che offrono quello e società che offrono questo mentre voi, analizzate le offerte, e non sapete cosa vi stanno dando realmente.
Un esempio pratico e attuale di quanto ho appena detto, ovvero di confusione da parte del consumatore a riguardo del servizio offerto, è la società che non molto tempo fa veniva pubblicizzata in TV: la Linkem. Linkem, non smetterò mai di ripeterlo, non è in nessun modo da prendere in considerazione come una connessione satellitare. Questa società ha semplicemente dei ponti ripetitori (A TERRA) che trasmettono il segnale a tutte le parabole che, a loro volta, saranno installate nelle case dei clienti. Seppur anche questo sistema (chiamato WiMAX) sembra essere efficiente quanto il satellitare, vi assicuro che non è cosi, di fatto diverse zone non riescono ad essere raggiunte da questi ripetitori.

Cosi in quest'articolo cercherò di far chiarezza esponendo, subito di seguito, le due società note che offrono ad un prezzo accessibile questa tanto discussa connessione satellitare. Prima di elencarle però voglio porre all'attenzione che, quando si tratta di società che forniscono connessione ad internet sia in ADSL, in WiMAX che satellitare, ci sarà sempre quella nicchia di utenti che riscontrerà non pochi problemi con il sistema e/o la società in questione e, di post piene di lamentele sui forum, ce ne sono a palate.
Elenchiamo comunque le due offerte:

Open Sky


Logo Open Sky

Open Sky è un'azienda italiana che, non molto tempo fa, è stata oggetto di forti critiche da parte di molti utenti insoddisfatti che dichiaravano ingannevole la pubblicità dell'azienda. Fortunatamente però è riuscita a risollevare il nome e la considerazione di se stessa grazie alla nuova struttura e, soprattutto, alla particolare attenzione che è stata posta nella riorganizzazione del piano offerte dedicato ai clienti.
Qui la pagina web dove potete consultarle: http://www.open-sky.it/tooway/residenziale
La più allettante sembra essere la "Open Sky Flat 20" con un pagamento mensile di €36,90 che subentra soltanto dopo i primi 4 mesi "promozionali" dove il prezzo è di €18,50. Il limite di download al mese è di 20GB ma, dalle 23:00 alle 7:00, l'offerta diventa "Flat": senza limiti.
Mentre quello che puzza di marcio è la velocità che viene descritta nel sito web, indicata come "nominale". Cosa significa questo? Che, almeno da quanto vedo nel sito web, non ci sono velocità minime assicurate e potete di punto in bianco trovarvi con una connessione 56k/128k.
Qui trovate le FAQ della offerta: http://www.open-sky.it/tooway/tooway-faq

Sitmar


Logo Sitmar

Anche questa è un'azienda italiana che offre soluzioni dai 50 ai 200 euro mensili, esclusi canoni iniziali di promozione ecc.
Le offerte fondamentalmente sono simili se non per il fatto che, mentre con Open Sky si può disporre di una fascia oraria di connessione flat, con Sitmar l'unico modo per avere una connessione flat è quello di sottoscrivere il piano "Tooway Diamond" che permette una navigazione flat per €190 mensili.
Qui trovate tutte le informazioni di cui avete bisogno: http://www.sitmar.it/form/adsl_satellitare_privati.php

Conclusioni

Quali sono quindi le conclusioni? Usare o non usare la connessione satellitare?
Una cosa è chiara: se avete la necessità di utilizzare internet a determinate velocità, è ovvio che non potete farne a meno. Però, il mio consiglio, è quello di affidarsi ad un'azienda per un certo periodo di tempo e verificare la qualità del servizio. Fatto questo deciderete poi se continuare per quella strada o meno.
Per concludere voglio semplicemente ricordarvi che in questo mondo, nel mondo delle offerte telefoniche, delle TV satellitari e delle connessioni ad internet, non si smette mai di rimanerci fregati. Si tratta di una giungla bella e buona dove le cose si ottengono soltanto facendosi sentire, strillando per ore ed ore al telefono e facendo notare che il servizio che offrono non è affatto quello che pubblicizzano. Spero almeno che alcune delle vostre esperienze non siano come le abbia descritte perché, per quanto mi riguarda, è peggio che andar di notte.

Author: Cerquone Giacomo