Principe Charles: "Discendo da Dracula"


Il Principe Carlo ha dichiarato in un'intervista di discendere dal re rumeno Vlad, detto l'Impalatore o, per usare quello che è il suo appellativo più famoso, Dracula. "Il mio albero genealogico dice che sono discendente di Vlad l'Impalatore", dice il principe del Galles in un'intervista che andrà in onda in Inghilterra come parte di uno show televisivo che mira a promuovere la conservazione dei boschi della Transilvania.

Il nome Dracula, che si riferisce ad un personaggio storico realmente esistito nel XVI secolo e diventato famoso principalmente grazie all'omonimo romanzo di Bram Stoker del 1897, significa "figlio del drago" nel dialetto rumeno del tempo. Suo padre, infatti, era membro dell'ordine del drago. Il mito secondo il quale Vlad era un vampiro deriva dal romanzo di Stoker.


Anonymous, il gruppo di hacker buoni

Hacker è colui che si appassiona ai sistemi informatici e, spinto dalla curiosità, cerca di capire come funzionano questi sistemi, fino ad arrivare a modificarli per adattarli alle proprie esigenze. Questo è quello che veramente si intende per hacker. Poi, ci sono quelli buoni e quelli cattivi, ma questo vale per tutte le persone.

Anonymous dal mio punto di vista è un gruppo di hacker buoni. Il loro scopo è quello di punire chi attenta alla nostra libertà personale e chi costituisce una minaccia per la società. Il gruppo di hacker è finito  più volte nel mirino della stampa internazionale a causa di alcuni suoi attacchi contro grossi colossi multinazionali come Sony o anche governi, tra cui quello italiano, nella cosiddetta #opitaly Bunga Bunga.

Il messaggio di Anonymous è molto chiaro: siamo controllati da una manciata di colossi bancari, mediatici e grandi multinazionali. La missione del gruppo di hacker è aiutarci a ribellarci e allo stesso tempo contrastare l'azione delle compagnie sopra menzionate.

Anonymous, gruppo di hacker

Un grande strumento secondo Anonymous è Internet, che mette a disposizione tutta una serie di canali per  promuovere la libera informazione. L'attacco di Anonymous in Italia ha preso di mira i principali siti collegati al premier Berlusconi, tra cui pdl.it e forzasilvio.it. Gli hacker hanno semplicemente reso inaccessibili questi siti per esprimere il loro dissenso nei confronti delle politiche di Berlusconi.

Attenzione: in alcuni Paesi d'Europa, tra i quali l'Italia, sono stati arrestati alcuni hacker presunti membri di Anonymous. Le persone detenute non sono hacker pericolosi - come invece i mezzi d'informazione hanno sottolineato -. Questi sono stati arrestati per aver protestato contro la limitazione dei loro diritti e delle loro libertà.

Curiosità: i membri del gruppo Anonymous indossano maschere da Guy Fawkes nei comunicati video e nelle loro comparse alla manifestazioni. La loro idea di ribellione rimanda al film V per Vendetta.

UE: Accordo anti-crisi di 1.000 miliardi di euro

Dopo dieci ore di vertice a Bruxelles, i leader delle principali nazioni dell'Unione Europea hanno deciso di investire 1.000 miliardi di Euro per salvare la banche e mettere al sicuro il debito pubblico.

La borse di tutto il mondo hanno reagito positivamente a questa decisione, registrando rialzi che in alcuni casi hanno superato il 2%.

Nei mille miliardi di Euro messi a disposizione dall'Unione Europea sono compresi:

-106 miliardi di aiuti per le banche, fra cui 14,7 miliardi per le banche italiane
-130 miliardi di Euro per la Grecia


L'Unione Europea si è inoltre dichiarata soddisfatta degli impegni presi dall'Italia in termini di riforme anti-crisi e ha chiesta l'urgente realizzazione di un calendario di messa in atto delle suddette riforme.

Asus Transformer Prime

Un altro robottino si aggiunge alla famiglia dei Transformers di Android: questa volta di tratta di un tablet. l'Asus Transformer Prime. Personalmente, ogni volta che sento parlare di un dispositivo il cui nome ricorda la saga di Transformers, mi viene da ridere. Comunque sia, ecco il tablet con il suo dock, che dovrebbe trasformare l'Asus Transformer Prime in un potentissimo notebook (che sollievo, temevo che invece si trasformasse in un guerriero di metallo con la spada). In verità riesce a trasformarlo solo in una brutta copia di un MacBook Pro (tanto per farvi capire quello che intendo, sotto ho messo la foto del MacBook Pro dal quale sto scrivendo).

L'Asus Transformer Prime nel suo dock simil-MacBook Pro
Macbook Pro 15 pollici
Macbook Pro 15"

Attenzione: non sto dicendo che il tablet con il dock sia uguale al MacBook Pro, ci mancherebbe! E' molto più brutto. In ogni caso, il dispositivo monterà un processore quad core, una scheda grafica NVIDIA Tegra 3 e ovviamente Android Panino al Gelato, o come lo chiamano i nostri cugini oltreoceano, Android Ice Cream Sandwich.


[Aggiornamento] A quanto pare la commercializzazione dell'Asus Transformer Prime è stata rimandata al 2012 a causa di problemi con il Wi-Fi.

Ti è piaciuto questo robottino? Allora dai un'occhiata anche a questi articoli:
Samsung Galaxy Nexus - i fatti
Fantastoria di un LG Optimus Prime

Malaria: un secondo vaccino arriva dall'India

A pochi giorni dall'annuncio della scoperta di un vaccino contro la malaria L'ICGEB (Centro Internazionale per l'Ingegneria Genetica e le Biotecnologia) in India ha dichiarato di avere in mano un escono vaccino, che promette altrettanto bene.

Più esattamente, il Centro di Ricerca sta lavorando su due diversi vaccini: uno contro il Plasmodium Falciparum, il parassita responsabile della malaria celebrale mortale; e l'altro contro il Plasmodium Vivax. Il vaccino contro il parassita Falciparum è già entrato nella fase di test sugli umani e ha mostrato di essere in grado di provocare un'adeguata risposta immunitaria. Il dottor V.S. Chauhan, direttore dell'ICGEB, ha dichiarato che non sembrano esserci problemi di sicurezza.


La sede dell'ICGEB di Nuova Delhi
La sede dell'ICGEB di Nuova Delhi

Anche se questo vaccino sembra sicuro, i risultati dettagliati degli studi si avranno solamente l'anno prossimo. Se i risultati saranno tutti positivi, il vaccino potrà andare nella prossima fase di test, che valuteranno ulteriormente la sua efficacia.

Il vaccino contiene due proteine del parassita e ha lo scopo di ostacolare il parassita quando questo cerca di penetrare nelle cellule sanguigne della vittima. Il parassita entra nel corpo umano tramite un morso di zanzara, va al fegato e da lì passa nelle cellule del sangue. Solo quando il parassita della malaria arriva nelle cellule sanguigne compaiono i sintomi della malattia.

Al momento, in diversi laboratori del mondo si sta lavorando per mettere a punto un vaccino contro la malaria, malattia che colpisce ogni anno quasi un milione di persone, la maggior parte delle quali sono bambini e vivono in Paesi sottosviluppati dell'Africa.

Fortunatamente, la ricerca sta producendo risultati incoraggianti e gli scienziati sperano di poter mettere a punto il prima possibile un super-vaccino contro la malaria, che si otterrebbe mettendo insieme tutti i diversi vaccini sui quali si sta lavorando.

Leggi anche: Scoperto vaccino contro malaria, scienziati scoppiano in lacrime.

Coca Cola e orsi polari: le nuove lattine per l'ambiente


Le lattine di Coca Cola vendute in Canada saranno bianche anziché rosse e raffigureranno degli orsi polari. Questo fa parte della nuova campagna di sensibilizzazione per l'ambiente promossa da Coca Cola  in collaborazione con il WWF.

Le nuove lattine Coca Cola con gli orsi polari
A sinistra, le nuove lattina Coca Cola
La compagnia donerà 2 milioni di dollari al WWF come parte del parteneriato. Come parte dell'iniziativa, Coca Cola si sta anche impegnando a ridurre le emissioni di CO2 e il dispendio di energia nelle sue operazioni.

Stampante SWYP, vedi ciò che stampi

Questo concept è bellissimo: si tratta della stampante SWYP che vi permette di vedere in scala 1:1 le foto che stamperete, oltre a poter scegliere di stampare foto da Internet, da siti come Flickr e Facebook. Questa meravigliosa stampante ci permette anche di modificare le foto subito prima di stamparle, tutto mediante un'interfaccia touchscreen molto intuitiva. Tra qualche anno stamperemo così.

Concept del tavolo BrandTable

Ti siedi. Tiri fuori il telefonino, lo appoggi sul tavolo, scegli il ristorante e il menu. Paghi. L'ordinazione arriva al tavolo. Niente fila alla cassa, niente perdite di tempo. Succede tutto grazie alla tecnologia NFC (in inglese Near Field Communication, comunicazione a breve distanza) che permette agli smartphone di comunicare con oggetti intelligenti quali questo speciale tavolo.



Entro i prossimi cinque anni, questa tecnologia potrebbe essere applicata nelle principali città del mondo. Fortunatamente ci sarà ancora bisogno di camerieri per portare il cibo ai tavoli.

OSX Lion lento? ecco cosa fare

Passare da Snow Leopard a Lion può causare alcuni rallentamenti del sistema che certo non renderanno piacevole l'esperienza utente. In questa piccola guida vi mostrerò che cosa dovete fare per risolvere il problema.  Alcune guide sul web chiedono di disinstallare alcune applicazioni "incompatibili" oppure disattivare alcune tra le funzioni di Lion che richiedono più risorse. Altre invece consigliano di effettuare la cosiddetta "installazione pulita", ossia formattare il disco per poi reinstallare OSX Lion.

--Aggiornamento: leggi anche come velocizzare OSX Mountain Lion--

Personalmente non sono d'accordo con questi consigli, tranne in casi estremi.  In questa guida non sarà richiesto disinstallare nessun programma e nemmeno rinunciare alle nuove funzioni di Lion. Ma andiamo dritti al sodo e vediamo come velocizzare questo sistema operativo.

Apple






















1. Spotlight > Utility Disco > Macintosh HD. A questo punto cliccate su Verifica disco e poi su Ripara disco. Una volta finito, cliccate su Verifica permessi disco e poi su Ripara permessi disco.

2. Riavviate il Mac tenendo premuto il tasto Opzione (Alt). All'avvio, selezionate Disco di Ripristino e poi dal menu scegliete Utility Disco. Qui di nuovo scegliete Verifica disco, poi Ripara disco e Verifica permessi disco, poi Ripara permessi disco.

Riavviate di nuovo e dite bentornato al Mac veloce!

Un'altra cosa da fare sarebbe scaricare CCleaner, che è disponibile gratuitamente sul Mac App Store ed è a mio avviso la migliore applicazione per pulire il Mac (cache, cronologia, file temporanei, eccetera). Inoltre CCleaner vi permette anche di riparare i permessi del vostro disco, quindi è doppiamente comodo.

Dopo aver finito con CCleaner  - o comunque di tanto in tanto -, è consigliabile resettare la PRAM e la NVRAM. Questo dovrebbe avere conseguenze positive sulla velocità di sistema. Per effettuare quest'operazione, all'avvio dem Mac tenete premuti i tasti Comando-Opzione-P-R. Facendo questo il computer si riavvierà e sentirete il classico suono d'avvio del Mac. A questo punto potrete rilasciare i tasti e l'operazione sarà completata.

Un'altro consiglio è quello di sbarazzarsi di tutte le icone sul desktop. Ognuna di queste, infatti, occupa un determinato spazio nella RAM, rallentando quindi il nostro Mac. La soluzione che ho adottato io è quella di spostare tutte le icone che prima erano sul desktop in un'unica cartella e l'ho appunto chiamata "Desktop".

Un'altra soluzione è rimuovere tutte le applicazioni non necessarie (come ad esempio il Bluetooth, oppure diversi plugin come Evernote o Caffeine) dalla barra dei menu. In questo modo si andrà a velocizzare il tempo di avvio del Mac, perché quante più applicazioni deve caricare all'avvio, tanto più lento sarà il nostro Mac.

N.B: questa guida vi permette di ottimizzare le prestazioni limitatamente all'hardware che possedete. Ad esempio, se avete un Mac con 2GB di Ram non potete pretendere che viaggi come uno che ne ha 8. In ogni caso, sono sicuro che il metodo spiegato sopra vi porterà dei miglioramenti.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti al feed RSS per poter leggere gli articoli di FeedDolphin appena questi escono, gratis.

Leggi anche Batteria del MacBook: come mantenerla efficiente.


[Aggiornamento: Se sei appassionato di gadget ti consiglio di dare un'occhiata a petagadget, il mio nuovo, bellissimo portale dove troverai centinaia di gadget imperdibili.]



Barack Obama su Tumblr!

Sembra ieri quando Barack Obama è stato eletto Presidente degli Stati Uniti d'America. Ora le nuove elezioni si stanno avvicinando e negli USA è già corsa ai voti. Proprio in vista di questo il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama apre oggi il proprio blog su Tumblr. Sappiamo che già per le scorse elezioni Obama aveva puntato molto sui blog e sui social network in generale come metodo per fare campagna (la pagina di Facebook di Obama è tutt'ora molto popolare). Questa volta però lo stesso Presidente ha deciso di aprire il proprio blog sulla famosa piattaforma Tumblr.

Perché proprio Tumblr? La risposta è semplice: il social network offre agli utenti la possibilità di condividere con estrema semplicità le informazioni e partecipare attivamente al dibattito che avviene su un determinato blog. In altre parole, si parla di viralità. Lo scopo di questa iniziativa è coinvolgere la popolazione, creare dibattiti, far emergere problemi per poi risolverli.

Barack Obama apre un blog su Tumblr


Ed ecco il blog di Obama su Tumblr. Personalmente la considero una bella iniziativa: dare la possibilità ai cittadini di entrare in diretto contatto con chi li governa è sicuramente segno di democrazia. E se succederà quello che è successo con la pagina su Facebook di Barack Obama, i cittadini non mancheranno di cogliere quest'opportunità.

Swype sarà preinstallato su 100 milioni di telefoni

Vi avevo già parlato di Swype, il nuovo sistema di scrittura per dispositivi touchscreen che permette di scrivere a velocità pazzesche. Il creatore di questa tecnologia, Cliff Kushler (lo stesso che ha inventato l'ormai storico T9), promette che con un po' di allenamento si potrà scrivere ad un ritmo di 60 parole al minuto.

La versione beta di Swype è disponibile da parecchio tempo e la buona notizia è che entro fine anno il software sarà preinstallato su 100 milioni di dispositivi Android. Il funzionamento di Swype è molto particolare: invece che digitare - come si farebbe normalmente - lettera per lettera, come si faceva una volta con i tasti analogici, basterà scorrere il dito sullo schermo collegando le lettere che vanno a formare le parole.

Personalmente, non vedo l'ora di provarlo e penso che una volta che ci saremo abituati a questo nuovo modo di scrivere su schermo, non potremo più farne a meno.

Come funziona Swype per la scrittura su schermo


Valentino Rossi non smetterà di correre


Valentino Rossi smentisce le voci su un'eventuale ritiro in seguito all'incidente che ha causato la morte di Simoncelli. In effetti, ritirarsi non avrebbe senso per Valentino che, per quanto sia dispiaciuto per la morte dell'amico, non ha nessuna colpa in merito.

Come sbloccare iPad 2 senza conoscere la password

E' possibile sbloccare un iPad 2 protetto da password senza conoscere quest'ultima. Basta che l'iPad in questione abbia una smart cover. Come si fa? Mentre l'iPad è bloccato e coperto con la smart cover, si tiene premuto il tasto di spegnimento in alto a destra, come per spegnere il dispositivo (la smart cover deve rimanere attaccata, altrimenti il trucco non funzionerà).

Dopodiché basterà togliere la smart cover e premere "annulla" nella schermata di spegnimento. A questo punto ci ritroveremo nella Home (o nell'ultima applicazione prima del blocco dell'iPad), senza aver avuto bisogno di conoscere la passcode di accesso al dispositivo. Di seguito avete il video che vi aiuterà a capire come funziona il trucco.



Lo stratagemma funziona solo su iOS 5 e iPad 2. Attenzione: accedere ai dispositivi altrui senza permesso è illegale. Non fatelo!