Samsung prende in giro i fan Apple nel suo spot.


Un altro spot pubblicitario della Samsung che prende in giro i clienti Apple, in questo caso riguardo il servizio  iCloud. Lasciando da parte le considerazioni tecniche, trovo discutibile la strategia di Samsung, che sta indirettamente chiamando "stupidi" i suoi potenziali clienti. Poi secondo me una pubblicità dovrebbe concentrarsi su quello che il venditore ha da offrire rispetto alla concorrenza. Il messaggio di questo spot è invece: "Hai presente quel prodotto Apple che fa mettere in fila la gente due giorni prima per averlo? Bene, sappi che esiste un ottimo surrogato e si chiama Samsung Galaxy S II".



Ecco anche la traduzione in italiano.

Ragazzo in coda #1: Mi dispiace per tutta questa gente che passa senza fermarsi.
Ragazzo in coda #2: Sì, si perdono la storia, la storia nel suo farsi!
Ragazzo con Galaxy: Voi ragazzi siete ancora qua?
Ragazzo in coda #1: Amico, vale la pena aspettare 36 ore per tenere tutta la mia musica
Ragazzo in coda #2: E tutti i miei film. Come si può rinunciare a questo?
Ragazzo con Galaxy: (indicando il suo Galaxy) Ecco, io ho tutte le mie playlist qui dentro, la mia musica in streaming dalla nuvola e ci sono un sacco di posti dove posso comprare i miei film.
Ragazzo in coda #1 Aspetta: cosa?
Ragazzo in coda #2: Davvero?
Ragazzo con Galaxy: A cosa state rinunciando (per questo)?
Ragazzo in coda #2: Sonno.
Ragazzo in coda #1: Ferie, principalmente.
Ragazza in coda: Il senso delle gambe (nel senso che non se le sentiva più).

Vaticano su alieni

L'astronomo vaticano Guy Consolmagno riguardo gli alieni: <<se ne incontrassi uno, sarei felice di battezzarlo>>.Questa poi...

Dicembre 2011. Il bilancio di un anno

In Italia è già mezzanotte passata ed è così iniziato l'ultimo mese di questo 2011. Sono sicuro che anche tu ami farti prendere da quest'aria di serenità e festa: Dicembre è sempre il mese più emozionante dell'anno - e non solo perché arriva Babbo Natale.

Luci di natale a Oxford Street a Londra

E così ci avviciniamo alla fine del 2011, un anno come tutti, ma anche un anno pieno. Vediamo alcuni dei fatti successi nel mondo nel 2011 (ovviamente terrò aggiornato questo articolo se dovessero succedere altre cose importanti). 

1 gennaio.  L'Estonia adotta l'Euro, diventando la diciassettesima nazione dell'Eurozona

11 febbraio.  Il presidente egizio Hosni Mubarak si dimette, lasciando la nazione in mano ai militari

22 febbraio.  Il prezzo del petrolio sale del 20% a causa delle incertezze riguardanti la Libia (grande fornitrice). Inizia la crisi energetica del 2011.

11 marzo.  Un terremoto di 9,1 gradi Richter colpisce l'est del Giappone, causando uno tsunami e danneggiando seriamente una centrale nucleare. Bilancio: 15.822 morti e 3.926 scomparsi.

17 marzo.  Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite dichiara - in seguito ad una votazione conclusasi con 10:0, dichiara la Libia "zona d'interdizione al volo".

29 aprile.  L'ex presidente della Costa d'avorio Laurent Gbagbo viene arrestato dai sostenitori del neoeletto Alassane Quattara. Finisce la crisi ivoriana iniziata nel 2010.

1 maggio.  Barack Obama annuncia l'uccisione di Osama bin Laden durante un'operazione militare in Pakistan

7 luglio.  Primo trapianto (riuscito) di un organo artificiale nella storia. Si tratta di una trachea rivestita di cellule staminali. 

22 luglio.  Due attacchi terroristici ad opera dello stesso uomo mietono 76 vittime in Norvegia.

20-28 agosto.  Battaglia di Tripoli: i ribelli conquistano la capitale della Libia, mettendo fine al governo di Mu'ammar Gheddafi.

10 settembre.  La nave Spice Islander I affonda insieme al suo carico di persone, con la conseguente corte di 240 persone.


31 ottobre.  Data simbolica scelta dalle Nazioni Unite quando la popolazione mondiale ha raggiunto le 7 miliardi di persone.

1 novembre.  Un gruppo di ricercatori francesi riesce a invertire in processo di invecchiamento cellulare, ottenendo, a partire da cellule di ultranovantenni, cellule staminali identiche a quelle embrionali.


Nota: Sì, ho intenzionalmente escluso da questa lista le nozze di William e Kate ad aprile, perché personalmente non lo considero un evento importante.
Nota 2: Sopra ho elencato solo alcuni degli eventi degni di nota del 2011: sono consapevole che ce ne sono tanti altri, tuttavia questo articolo non ha scopo enciclopedico.





Rubik

Questo robot risolve il cubo di Rubik in 5 secondi. Spettacolare. Il processore è ARM.

La vita in un giorno

"La vita in un giorno", in inglese "Life in a day", è un documentario che cerca di mostrare un po' di quello che succede in un solo giorno sul pianeta Terra. È fatto di piccoli video girati da persone di tutti i Paesi del mondo. Il giorno in questione è uno qualunque, il 24 luglio 2010. Se non l'avete già visto, guardatelo. I registi sono Ridley e Tony Scott. Di seguito avete il trailer e il film completo.






Cestini

Ebbene, a quanto pare a Londra c'è qualcuno che lava i cestini della spazzatura. Che pulizia!

Cestino della spazzatura a Londra

Come mentire: scopri i segreti dei grandi bugiardi

Se devi mentire, è meglio non farti scoprire. Facile a dirsi, difficile a farsi. In questo articolo ti mostrerò come mentire senza "farti beccare", o meglio quali sono le tecniche che riducono le probabilità che la persona che vuoi ingannare smascheri le tue bugie.

Perché questo articolo? Perché mi sono reso conto che la gente nella maggior parte dei casi non sa mentire e, credetemi, una pessima bugia è deludente anche per chi la sente e non solo per chi la dice. Quindi ho deciso di scrivere questa mini guida per aiutare le persone a evitare situazioni spiacevoli generate da bugie dette male. Non svelerò segreti che ti faranno conquistare il mondo, ma se siete dei pessimi bugiardi, questa guida è un buon punto di partenza. Usando questi trucchi sarà più difficile (e a volte addirittura impossibile) per gli altri scoprire quando menti.

Secondo me una buona bugia richiede due capacità: la prima linguistica, la seconda legata al linguaggio del corpo. Se domini queste due categorie sarai anche un ottimo giocatore di poker. Partiamo prima dalla parte linguistica.


Se vuoi che la bugia sembri vera, falla sembrare la cosa più sensata del mondo.

Il cubo di Rubik


















Se vuoi assicurarti che gli altri ti credano, non puoi inventarti cose totalmente campate per aria. Ci devi mettere un pizzico di verità, un dettaglio, che sia però conosciuto dalla persona che vuoi imbrogliare, ma anche una connotazione temporale e la tua bugia deve rispettare determinate regole. Nel seguente esempio ti farò vedere come mentire efficacemente, seguenti appunto le regole che ti spiegherò in seguito.

Mario, un tuo amico, ha deciso di non presentarsi ad una cena tra ex colleghi di lavoro e ti ha chiesto di coprirlo. Le persone presenti all'evento sanno conoscono Mario abbastanza bene, sanno che tu e lui sareste dovuti venire insieme e restano perplesse sul come mai Mario non ci sia. A questo punto arriva la domanda:


"Dov'è Mario? Perché non è venuto con te?"


Avevi promesso a Mario che l'avresti coperto e ora devi rispondere alla domanda. L'obiettivo è non fargli fare brutta figura. Ricorda, perché sembri reale devi metterci un pizzico di verità.


"Si è fatto male sciando l'altro ieri. Niente di grave, se l'è cavata con una caviglia slogata."

Con questa scusa hai risparmiato una brutta figura al tuo amico. Ma vediamo perché questa bugia risulta così credibile. Prima di tutto c'è un'indicazione temporale. Questo aiuta le persone a visualizzare un fatto o un'azione, rendendola quindi "storica" e perciò più credibile. Dire che una cosa è successa l'altro ieri la rende più reale agli occhi dell'interlocutore rispetto ad una cosa che è successa e basta, non si sa quando.

Poi c'è l'elemento reale: Mario è uno sciatore - e gli altri lo sanno - e questo rende plausibile il suo incidente. Ed è proprio questo il terzo ingrediente: la plausibilità. Più una cosa è probabile, o anche banale, più verrà creduta. Un'ottima bugia deve includere un'azione che trova la sua causa in un evento reale e conosciuto.


Spesso i nostri occhi parlano di più di quanto lo faccia la nostra bocca.


La Gioconda di Leonardo da Vinci
























Finora abbiamo visto come mentire usando l'aspetto logico-linguistico. Tuttavia, il 70% della comunicazione è non-verbale (lo dicono anche nel film Hitch, con Will Smith, film molto divertente). Questo vuol dire che ci sono un sacco di altre cose a cui devi prestare attenzione. Per esempio, quando mentiamo gli occhi sono i primi a tradirci. Noi infatti non siamo abituati a controllare gli occhi quando simuliamo una reazione e quindi questi tendono a segnalare sempre il nostro vero stato d'animo.

A cosa serve sapere questo? Semplice, se devi dire una bugia felice, assicurati che i tuoi occhi "sorridano" insieme al resto della faccia, formando ai loro lati delle micropieghe, come delle piccole rughe, ovvero le cosiddette "zampe di gallina". Allora il tuo sorriso sarà genuino al 100%. Qualora invece volessi dire una bugia triste, assicurati che i tuoi occhi non ti tradiscano "sorridendo" senza che tu te ne accorga.


Attento al linguaggio del corpo.




















I consigli che ti sto per dare sono i più difficili da usare ma sicuramente i più efficaci e riguardano come mentire usando il nostro corpo. Mentire è un'attività intensa dal punto di vista cerebrale e che molto spesso non lascia spazio ad altre attività in contemporanea. Per questo è così difficile gesticolare mentre si mente. Quindi il primo consiglio è quello di gesticolare. Noterai subito quando sia difficile gesticolare e allo stesso tempo escogitare e dire una bugia, ma con l'allenamento imparerai a farlo.

Se vuoi sembrare sincero mantieni un linguaggio del corpo "aperto". Le braccia incrociate o le gambe accavallate mostrano chiusura e sfiducia in quello che stai dicendo. Evitando questi atteggiamenti mostrerai di non aver niente da nascondere e risulterai più credibile.

Evita di toccarti ripetutamente il viso e non tenere le mani tra le gambe: sono segni che stai mentendo. Non evitare lo sguardo dell'interlocutore come fanno i bugiardi, bensì cerca di mantenere il contatto visivo per tutta la durata della conversazione.

Ti lascio con un simpatico e utile video sui segnali della menzogna.







crediti terza immagine: gruenenrw (Flickr)

Supercomputer per supernerd

Dovrebbe essere qualcosa di simile ad un supercomputer. Non ho ben capito come funzioni e sembra un misto tra una PS3, un computer e un attrezzo da laboratorio, ma è troppo bello. Magari fa anche il caffè. Che nerdate!

Supercomputer

Foto presa da Million Dollar PC.

Fantastoria di un ipotetico LG Optimus Prime

Eccomi qui ancora una volta a parlare di dispositivi Android, perché oggi mi sono imbattuto in una cosa che cercavo da tempo e non potevo non condividerla. Premetto che non ho niente contro i telefoni e i tablet con sistema operativo di casa Google; anzi, penso che ce ne siano di molto validi come rapporto performance/prezzo. In questo articolo intendo approfondire la tematica dei nomi dati ad alcuni dispositivi, che ricordano un po' tutti la trilogia di Transformers. Ve ne avevo già accennato qualcosa in un articolo sul nuovo smartphone Samsung Galaxy Nexus.

Avvertenza senso dell'umorismo


Anche voi vi siete posti dei dubbi dopo aver comprato un Asus Transformer Prime? Avevate paura che un giorno si trasformasse e distruggesse la vostra casa? Ebbene sembra che questa storia dell'orrore sia già cominciata. Sembra infatti che un ingegnere LG abbia perso in un bar di San Francisco un prototipo del nuovo LG Optimus Prime.

Inutili tutti i tentativi di recupero: l'androide era scappato. Fortunatamente, Optimus Prime è stato avvistato qualche giorno fa in un negozio di giocattoli a Londra, dove è presto diventato una star tra i bambini. Gli abbiamo chiesto di potergli fare una foto e questo si è gentilmente messo a a nostra disposizione. Eccolo qui.

Robot Optimus Prime a Hamleys

Dopo l'accaduto, gli ingegneri di LG promettono che staranno più attenti ai nomi che danno ai loro dispositivi. E questo vale anche per tutti gli altri produttori, perché tra Optimus One, Nexus Prime, Nexus One, Optimus Pro (e potrei andare avanti un bel po') sembra di vivere in Transformers.

Perché questo post? Perché 1) ce l'ho con i nomi ridicoli, tipo Asus Transformer Prime (non posso crederci che queste aziende abbiano così poca fantasia), 2) mi è piaciuta la saga di Transformers (principalmente i primi due film), 3) ho visto questa simpatica replica e mi sembrava brutto non dedicarci un post.

Nota per i creduloni: la storia me la sono inventata, certo che non c'é un robot armato in giro per le strade:) e non c'é neanche un LG Optimus Prime (al momento in cui scrivo questo articolo). I nomi degli altri dispositivi a cui ho accennato sono veri.




Crediti: D Sharon Pruitt

Havasi, il pianista più veloce del mondo

Il suo nome è Balázs Havasi e viene da Budapest, Ungheria ed è il pianista più veloce del mondo. Havasi fin da piccolo si è fatto notare per il suo talento con il pianoforte. Il musicista ungherese ha infatti dedicato la sua vita a questo strumento musicale. Dopo aver iniziato con i classici, Havasi ha presto trovato il suo stile personale, che potrebbe essere definito un po' "New Age".

Il 2007 ha visto il suo vero esordio commerciale, come membro del trio "The Unbending Trees" (Gli Alberi Inflessibili). Oltre che in Ungheria, il trio ha avuto successo principalmente nel Regno Unito.



Questo primo video ci mostra come Havasi riesca a conciliare velocità e bravura: il pezzo parte ad un ritmo normale per poi diventare sempre più veloce senza perdere in qualità. Nel secondo video abbiamo la performance di Havasi quando questo stabilisce il nuovo record mondiale di velocità a suonare il pianoforte: 498 tasti premuti in un minuto. Facendo un veloce conto mi rendo conto che questo straordinario pianista riesce a suonare il pianoforte ad un ritmo di 8,3 note al secondo! Ovviamente, tanto di cappello. Ecco il video, sottotitolato in inglese.

Cosa significa Mylo Xyloto


È da poco uscito il nuovo album dei Coldplay, Mylo Xyloto. Bellissimo album, benvenga anche la collaborazione con Rihanna nel brano intitolato "Principessa della Cina", ma il titolo è tutto da interpretare. Questa volta la copertina dell'album non ci è di nessun aiuto nell'interpretare il titolo dell'album.

Ricordiamo che nel precedente album dei Coldplay la copertina raffigurava il celebre dipinto di Eugène Delacroix, intitolato "La Libertà guida il popolo". La copertina di Mylo Xyloto è invece una sorta di collage di graffiti su fondo astratto. Insomma, apparentemente non c'è nulla che rimandi ad un significato nascosto. Eppure ci deve essere qualcosa dietro queste due parole.

Eugène Delacroix. La Libertà guida il popolo, 1830.





















Chris Martin, chitarrista e leader del gruppo dei Coldplay, è stato intervistato il 9 settembre - un mese e mezzo prima del lancio dell'album, avvenuto il 24 ottobre - dal quotidiano inglese The Sun. Ecco quanto riportato dal quotidiano:

Si pronuncia My-low Zy-letoe (Mai-lo Zailito, ndt.)...e anche i ragazzi (del gruppo, ndt.) riconoscono che il titolo non ha alcun significato. Chris dice: "Al momento sembra un po' ridicolo e lo accetto. (Potremmo dire che) rimanda a qualcosa di fresco. Il titolo non ha nessun altro significato. Penso che ormai siamo una band che ha un sacco di storia quindi è bello inventarsi qualche cosa che non abbia già una storia. Abbiamo tenuto questo titolo sulla lavagna per due anni e accanto a questo si sarebbero aggiunti tutti gli altri potenziali titoli. Alcuni avevano più senso ma a noi piaceva questo, è tutto quello che possiamo dire in sua difesa".


Tre giorni prima, in un'intervista per la televisione francese lo stesso Chris aveva spiegato che Mylo Xyloto "è una lingua inventata con due parole: Mylo e Xyloto. Si tratta solo di creare una parola nuova, un po' come (la parola, ndt.) Google."

Per quelli che speravano in un significato nascosto, magari un messaggio segreto, questa è in parte una delusione. A quanto pare però non è detta l'ultima parola: l'Oracolo - sezione del sito dei Coldplay dove si possono fare domande e ricevere risposte, ha confermato che il titolo non è stato inventato a caso e senza alcun significato. Su questo l'Oracolo è poco chiaro: le derivazioni latine di "Mylo" tendono a suggerire qualcosa che "cade a pezzi". "Xyloto" invece è stato usato per indicare una famiglia di insetti.

Potrebbe forse essere la metafora di come le persone tendano ad unirsi in tempi così difficili per l'umanità? Questa interpretazione sarebbe in linea anche con il precedente album dei Coldplay, Viva la Vida, la cui copertina, come ho già accennato, è un richiamo all'unità.

Sei felice? Vivrai di più, lo dice la scienza

Potremmo dire che lo sapevamo, ma ora è stato scientificamente provato. Secondo un recente studio condotto in Gran Bretagna su quasi 4000 persone fra i 52 e i 79 anni, chi è felice vive di più. La ricerca ha preso in considerazione lo stato d'animo delle persone in momenti diversi della stessa giornata.
Donna felice e sorridente

Dopo cinque anni, i ricercatori sono andati a controllare le morti, scoprendo che coloro che si erano mostrati felici erano meno predisposti a morire. Più esattamente, i "felici" morti erano il 35% in meno dei "non felici".

Nonostante abbia accertato che c'è un legame tra felicità e longevità, la ricerca non ha potuto (per ora) stabilire se esista un legame diretto tra queste due.

Termostato intelligente Nest dall'inventore dell'iPod

L'uomo conosciuto come il "padrino" dell'iPod ha investito le sue energie in un prodotto per la casa: un termostato.

Tony Fadell sorprese tutti quando lasciò Apple nel 2008 dopo essere stato a capo della divisione musica. La rivista Fortune aveva identificato in Fadell un possibile successore di Steve Jobs.

Il signor Fadell ha svelato che i suoi sforzi si sono subito diretti verso il termostato che impara da solo. Il dispositivo intelligente regola la temperatura basandosi sulla presenza di persone e sulle loro abitudini.

Il termostato può imparare i cicli di raffreddamento e riscaldamento di una casa per ottimizzare le sue prestazioni e autoregolarsi secondo le condizioni meteorologiche.

termostato intelligente nest

Il suo creatore ha dichiarato che il dispositivo potrebbe far risparmiare dal 20 al 30% sulla bolletta di un'abitazione. Il termostato può anche essere controllato da remoto tramite un'applicazione per smartphone.

Il prezzo è di $249 negli USA, quindici volte quello di un normale termostato. Il dispositivo arriverà anche in Europa nei prossimi mesi.


Altri termostati intelligenti


Ci sono anche altri dispositivi come quello di Fadell sul mercato. Un'azienda canadese, la Ecobee, produce termostati connessi a Internet, programmabili e che promettono di far risparmiare energia.

Ma secondo la compagnia di Tony Fadell, la Nest, il termostato intelligente è più facile da usare e ha il vantaggio di essere in grado di imparare dalle abitudini delle persone.

Oltre i termostati


I termostati intelligenti come quello della Nest sono sono uno dei numerosi dispositivi intelligenti, connessi al web e capaci di interagire con le persone. Alcune compagnie stanno infatti sperimentando parcheggi intelligenti, oppure le etichette intelligenti nei supermercati o ancora il cosiddetto "sistema operativo urbano", che nel futuro potrebbe costituire il cuore di una città tecnologica intelligente.

Ed ecco il video che fa vedere come funziona il termostato Nest.

Principe Charles: "Discendo da Dracula"

Il Principe Carlo ha dichiarato in un'intervista di discendere dal re rumeno Vlad, detto l'Impalatore o, per usare quello che è il suo appellativo più famoso, Dracula. "Il mio albero genealogico dice che sono discendente di Vlad l'Impalatore", dice il principe del Galles in un'intervista che andrà in onda in Inghilterra come parte di uno show televisivo che mira a promuovere la conservazione dei boschi della Transilvania.

Il nome Dracula, che si riferisce ad un personaggio storico realmente esistito nel XVI secolo e diventato famoso principalmente grazie all'omonimo romanzo di Bram Stoker del 1897, significa "figlio del drago" nel dialetto rumeno del tempo. Suo padre, infatti, era membro dell'ordine del drago. Il mito secondo il quale Vlad era un vampiro deriva dal romanzo di Stoker.

Anonymous, il gruppo di hacker buoni

Hacker è colui che si appassiona ai sistemi informatici e, spinto dalla curiosità, cerca di capire come funzionano questi sistemi, fino ad arrivare a modificarli per adattarli alle proprie esigenze. Questo è quello che veramente si intende per hacker. Poi, ci sono quelli buoni e quelli cattivi, ma questo vale per tutte le persone.

Anonymous dal mio punto di vista è un gruppo di hacker buoni. Il loro scopo è quello di punire chi attenta alla nostra libertà personale e chi costituisce una minaccia per la società. Il gruppo di hacker è finito  più volte nel mirino della stampa internazionale a causa di alcuni suoi attacchi contro grossi colossi multinazionali come Sony o anche governi, tra cui quello italiano, nella cosiddetta #opitaly Bunga Bunga.

Il messaggio di Anonymous è molto chiaro: siamo controllati da una manciata di colossi bancari, mediatici e grandi multinazionali. La missione del gruppo di hacker è aiutarci a ribellarci e allo stesso tempo contrastare l'azione delle compagnie sopra menzionate.

Anonymous, gruppo di hacker

Un grande strumento secondo Anonymous è Internet, che mette a disposizione tutta una serie di canali per  promuovere la libera informazione. L'attacco di Anonymous in Italia ha preso di mira i principali siti collegati al premier Berlusconi, tra cui pdl.it e forzasilvio.it. Gli hacker hanno semplicemente reso inaccessibili questi siti per esprimere il loro dissenso nei confronti delle politiche di Berlusconi.

Attenzione: in alcuni Paesi d'Europa, tra i quali l'Italia, sono stati arrestati alcuni hacker presunti membri di Anonymous. Le persone detenute non sono hacker pericolosi - come invece i mezzi d'informazione hanno sottolineato -. Questi sono stati arrestati per aver protestato contro la limitazione dei loro diritti e delle loro libertà.

Curiosità: i membri del gruppo Anonymous indossano maschere da Guy Fawkes nei comunicati video e nelle loro comparse alla manifestazioni. La loro idea di ribellione rimanda al film V per Vendetta.

UE: Accordo anti-crisi di 1.000 miliardi di euro

Dopo dieci ore di vertice a Bruxelles, i leader delle principali nazioni dell'Unione Europea hanno deciso di investire 1.000 miliardi di Euro per salvare la banche e mettere al sicuro il debito pubblico.

La borse di tutto il mondo hanno reagito positivamente a questa decisione, registrando rialzi che in alcuni casi hanno superato il 2%.

Nei mille miliardi di Euro messi a disposizione dall'Unione Europea sono compresi:

-106 miliardi di aiuti per le banche, fra cui 14,7 miliardi per le banche italiane
-130 miliardi di Euro per la Grecia


L'Unione Europea si è inoltre dichiarata soddisfatta degli impegni presi dall'Italia in termini di riforme anti-crisi e ha chiesta l'urgente realizzazione di un calendario di messa in atto delle suddette riforme.

Asus Transformer Prime

Un altro robottino si aggiunge alla famiglia dei Transformers di Android: questa volta di tratta di un tablet. l'Asus Transformer Prime. Personalmente, ogni volta che sento parlare di un dispositivo il cui nome ricorda la saga di Transformers, mi viene da ridere. Comunque sia, ecco il tablet con il suo dock, che dovrebbe trasformare l'Asus Transformer Prime in un potentissimo notebook (che sollievo, temevo che invece si trasformasse in un guerriero di metallo con la spada). In verità riesce a trasformarlo solo in una brutta copia di un MacBook Pro (tanto per farvi capire quello che intendo, sotto ho messo la foto del MacBook Pro dal quale sto scrivendo).

L'Asus Transformer Prime nel suo dock simil-MacBook Pro
Macbook Pro 15 pollici
Macbook Pro 15"

Attenzione: non sto dicendo che il tablet con il dock sia uguale al MacBook Pro, ci mancherebbe! E' molto più brutto. In ogni caso, il dispositivo monterà un processore quad core, una scheda grafica NVIDIA Tegra 3 e ovviamente Android Panino al Gelato, o come lo chiamano i nostri cugini oltreoceano, Android Ice Cream Sandwich.


[Aggiornamento] A quanto pare la commercializzazione dell'Asus Transformer Prime è stata rimandata al 2012 a causa di problemi con il Wi-Fi.

Ti è piaciuto questo robottino? Allora dai un'occhiata anche a questi articoli:
Samsung Galaxy Nexus - i fatti
Fantastoria di un LG Optimus Prime

Malaria: un secondo vaccino arriva dall'India

A pochi giorni dall'annuncio della scoperta di un vaccino contro la malaria L'ICGEB (Centro Internazionale per l'Ingegneria Genetica e le Biotecnologia) in India ha dichiarato di avere in mano un escono vaccino, che promette altrettanto bene.

Più esattamente, il Centro di Ricerca sta lavorando su due diversi vaccini: uno contro il Plasmodium Falciparum, il parassita responsabile della malaria celebrale mortale; e l'altro contro il Plasmodium Vivax. Il vaccino contro il parassita Falciparum è già entrato nella fase di test sugli umani e ha mostrato di essere in grado di provocare un'adeguata risposta immunitaria. Il dottor V.S. Chauhan, direttore dell'ICGEB, ha dichiarato che non sembrano esserci problemi di sicurezza.


La sede dell'ICGEB di Nuova Delhi
La sede dell'ICGEB di Nuova Delhi

Anche se questo vaccino sembra sicuro, i risultati dettagliati degli studi si avranno solamente l'anno prossimo. Se i risultati saranno tutti positivi, il vaccino potrà andare nella prossima fase di test, che valuteranno ulteriormente la sua efficacia.

Il vaccino contiene due proteine del parassita e ha lo scopo di ostacolare il parassita quando questo cerca di penetrare nelle cellule sanguigne della vittima. Il parassita entra nel corpo umano tramite un morso di zanzara, va al fegato e da lì passa nelle cellule del sangue. Solo quando il parassita della malaria arriva nelle cellule sanguigne compaiono i sintomi della malattia.

Al momento, in diversi laboratori del mondo si sta lavorando per mettere a punto un vaccino contro la malaria, malattia che colpisce ogni anno quasi un milione di persone, la maggior parte delle quali sono bambini e vivono in Paesi sottosviluppati dell'Africa.

Fortunatamente, la ricerca sta producendo risultati incoraggianti e gli scienziati sperano di poter mettere a punto il prima possibile un super-vaccino contro la malaria, che si otterrebbe mettendo insieme tutti i diversi vaccini sui quali si sta lavorando.

Leggi anche: Scoperto vaccino contro malaria, scienziati scoppiano in lacrime.

Coca Cola e orsi polari: le nuove lattine per l'ambiente


Le lattine di Coca Cola vendute in Canada saranno bianche anziché rosse e raffigureranno degli orsi polari. Questo fa parte della nuova campagna di sensibilizzazione per l'ambiente promossa da Coca Cola  in collaborazione con il WWF.

Le nuove lattine Coca Cola con gli orsi polari
A sinistra, le nuove lattina Coca Cola
La compagnia donerà 2 milioni di dollari al WWF come parte del parteneriato. Come parte dell'iniziativa, Coca Cola si sta anche impegnando a ridurre le emissioni di CO2 e il dispendio di energia nelle sue operazioni.

Stampante SWYP, vedi ciò che stampi

Questo concept è bellissimo: si tratta della stampante SWYP che vi permette di vedere in scala 1:1 le foto che stamperete, oltre a poter scegliere di stampare foto da Internet, da siti come Flickr e Facebook. Questa meravigliosa stampante ci permette anche di modificare le foto subito prima di stamparle, tutto mediante un'interfaccia touchscreen molto intuitiva. Tra qualche anno stamperemo così.

Concept del tavolo BrandTable

Ti siedi. Tiri fuori il telefonino, lo appoggi sul tavolo, scegli il ristorante e il menu. Paghi. L'ordinazione arriva al tavolo. Niente fila alla cassa, niente perdite di tempo. Succede tutto grazie alla tecnologia NFC (in inglese Near Field Communication, comunicazione a breve distanza) che permette agli smartphone di comunicare con oggetti intelligenti quali questo speciale tavolo.



Entro i prossimi cinque anni, questa tecnologia potrebbe essere applicata nelle principali città del mondo. Fortunatamente ci sarà ancora bisogno di camerieri per portare il cibo ai tavoli.

OSX Lion lento? ecco cosa fare

Passare da Snow Leopard a Lion può causare alcuni rallentamenti del sistema che certo non renderanno piacevole l'esperienza utente. In questa piccola guida vi mostrerò che cosa dovete fare per risolvere il problema.  Alcune guide sul web chiedono di disinstallare alcune applicazioni "incompatibili" oppure disattivare alcune tra le funzioni di Lion che richiedono più risorse. Altre invece consigliano di effettuare la cosiddetta "installazione pulita", ossia formattare il disco per poi reinstallare OSX Lion.

--Aggiornamento: leggi anche come velocizzare OSX Mountain Lion--

Personalmente non sono d'accordo con questi consigli, tranne in casi estremi.  In questa guida non sarà richiesto disinstallare nessun programma e nemmeno rinunciare alle nuove funzioni di Lion. Ma andiamo dritti al sodo e vediamo come velocizzare questo sistema operativo.

Apple






















1. Spotlight > Utility Disco > Macintosh HD. A questo punto cliccate su Verifica disco e poi su Ripara disco. Una volta finito, cliccate su Verifica permessi disco e poi su Ripara permessi disco.

2. Riavviate il Mac tenendo premuto il tasto Opzione (Alt). All'avvio, selezionate Disco di Ripristino e poi dal menu scegliete Utility Disco. Qui di nuovo scegliete Verifica disco, poi Ripara disco e Verifica permessi disco, poi Ripara permessi disco.

Riavviate di nuovo e dite bentornato al Mac veloce!

Un'altra cosa da fare sarebbe scaricare CCleaner, che è disponibile gratuitamente sul Mac App Store ed è a mio avviso la migliore applicazione per pulire il Mac (cache, cronologia, file temporanei, eccetera). Inoltre CCleaner vi permette anche di riparare i permessi del vostro disco, quindi è doppiamente comodo.

Dopo aver finito con CCleaner  - o comunque di tanto in tanto -, è consigliabile resettare la PRAM e la NVRAM. Questo dovrebbe avere conseguenze positive sulla velocità di sistema. Per effettuare quest'operazione, all'avvio dem Mac tenete premuti i tasti Comando-Opzione-P-R. Facendo questo il computer si riavvierà e sentirete il classico suono d'avvio del Mac. A questo punto potrete rilasciare i tasti e l'operazione sarà completata.

Un'altro consiglio è quello di sbarazzarsi di tutte le icone sul desktop. Ognuna di queste, infatti, occupa un determinato spazio nella RAM, rallentando quindi il nostro Mac. La soluzione che ho adottato io è quella di spostare tutte le icone che prima erano sul desktop in un'unica cartella e l'ho appunto chiamata "Desktop".

Un'altra soluzione è rimuovere tutte le applicazioni non necessarie (come ad esempio il Bluetooth, oppure diversi plugin come Evernote o Caffeine) dalla barra dei menu. In questo modo si andrà a velocizzare il tempo di avvio del Mac, perché quante più applicazioni deve caricare all'avvio, tanto più lento sarà il nostro Mac.

N.B: questa guida vi permette di ottimizzare le prestazioni limitatamente all'hardware che possedete. Ad esempio, se avete un Mac con 2GB di Ram non potete pretendere che viaggi come uno che ne ha 8. In ogni caso, sono sicuro che il metodo spiegato sopra vi porterà dei miglioramenti.

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti al feed RSS per poter leggere gli articoli di FeedDolphin appena questi escono, gratis.

Leggi anche Batteria del MacBook: come mantenerla efficiente.


[Aggiornamento: Se sei appassionato di gadget ti consiglio di dare un'occhiata a petagadget, il mio nuovo, bellissimo portale dove troverai centinaia di gadget imperdibili.]



Barack Obama su Tumblr!

Sembra ieri quando Barack Obama è stato eletto Presidente degli Stati Uniti d'America. Ora le nuove elezioni si stanno avvicinando e negli USA è già corsa ai voti. Proprio in vista di questo il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama apre oggi il proprio blog su Tumblr. Sappiamo che già per le scorse elezioni Obama aveva puntato molto sui blog e sui social network in generale come metodo per fare campagna (la pagina di Facebook di Obama è tutt'ora molto popolare). Questa volta però lo stesso Presidente ha deciso di aprire il proprio blog sulla famosa piattaforma Tumblr.

Perché proprio Tumblr? La risposta è semplice: il social network offre agli utenti la possibilità di condividere con estrema semplicità le informazioni e partecipare attivamente al dibattito che avviene su un determinato blog. In altre parole, si parla di viralità. Lo scopo di questa iniziativa è coinvolgere la popolazione, creare dibattiti, far emergere problemi per poi risolverli.

Barack Obama apre un blog su Tumblr


Ed ecco il blog di Obama su Tumblr. Personalmente la considero una bella iniziativa: dare la possibilità ai cittadini di entrare in diretto contatto con chi li governa è sicuramente segno di democrazia. E se succederà quello che è successo con la pagina su Facebook di Barack Obama, i cittadini non mancheranno di cogliere quest'opportunità.

Swype sarà preinstallato su 100 milioni di telefoni

Vi avevo già parlato di Swype, il nuovo sistema di scrittura per dispositivi touchscreen che permette di scrivere a velocità pazzesche. Il creatore di questa tecnologia, Cliff Kushler (lo stesso che ha inventato l'ormai storico T9), promette che con un po' di allenamento si potrà scrivere ad un ritmo di 60 parole al minuto.

La versione beta di Swype è disponibile da parecchio tempo e la buona notizia è che entro fine anno il software sarà preinstallato su 100 milioni di dispositivi Android. Il funzionamento di Swype è molto particolare: invece che digitare - come si farebbe normalmente - lettera per lettera, come si faceva una volta con i tasti analogici, basterà scorrere il dito sullo schermo collegando le lettere che vanno a formare le parole.

Personalmente, non vedo l'ora di provarlo e penso che una volta che ci saremo abituati a questo nuovo modo di scrivere su schermo, non potremo più farne a meno.

Come funziona Swype per la scrittura su schermo


Valentino Rossi non smetterà di correre


Valentino Rossi smentisce le voci su un'eventuale ritiro in seguito all'incidente che ha causato la morte di Simoncelli. In effetti, ritirarsi non avrebbe senso per Valentino che, per quanto sia dispiaciuto per la morte dell'amico, non ha nessuna colpa in merito.

Come sbloccare iPad 2 senza conoscere la password

E' possibile sbloccare un iPad 2 protetto da password senza conoscere quest'ultima. Basta che l'iPad in questione abbia una smart cover. Come si fa? Mentre l'iPad è bloccato e coperto con la smart cover, si tiene premuto il tasto di spegnimento in alto a destra, come per spegnere il dispositivo (la smart cover deve rimanere attaccata, altrimenti il trucco non funzionerà).

Dopodiché basterà togliere la smart cover e premere "annulla" nella schermata di spegnimento. A questo punto ci ritroveremo nella Home (o nell'ultima applicazione prima del blocco dell'iPad), senza aver avuto bisogno di conoscere la passcode di accesso al dispositivo. Di seguito avete il video che vi aiuterà a capire come funziona il trucco.



Lo stratagemma funziona solo su iOS 5 e iPad 2. Attenzione: accedere ai dispositivi altrui senza permesso è illegale. Non fatelo!

Traduzioni: traduttori online e altro

Alzi la mano chi non ha almeno una volta avuto bisogno di tradurre una parola in un'altra lingua, per poi cercare su Google e non sempre trovare l'esatta risposta a quello che si cercava. A proposito di questo, non mi dimenticherò mai quando, ai tempi del liceo, ho sorpreso la professoressa di italiano a cercare su Google traduzione why (perché, in italiano, per chi non lo sapesse).

Ma torniamo al discorso di prima. Probabilmente anche al giorno d'oggi qualche puntiglioso linguista, una specie di homo traduttore traduttore prenderà il vocabolario e andrà alla ricerca della parola che gli interessa o i suoi sinonimi. Noi comuni mortali invece chiederemo aiuto a padre Google traduttore. A questo punto abbiamo due opzioni:

1. Usare il traduttore di google.
Andiamo su translate.google.com, selezioniamo la lingua di input e quella di output, scriviamo la parola che vogliamo tradurre et voilà, abbiamo la nostra traduzione.

2. Cercare traduzioni su Google.
Sembra la stessa cosa, ma è diverso. In questo caso, basterà fare una ricerca del tipo "parola da tradurre" + "in inglese", per esempio inglese in inglese, e vedrete subito tutte le varie traduzioni.
Traduzioni e vocabolario sinonimi

Quanto detto sopra è valido quando si necessita di trovare il significato di una sola parola o di un'espressione in un'altra lingua. Se avete la necessità di tradurre testi più lunghi, dovrete appoggiarvi a traduttori di altro tipo. In questo articolo ve ne illustrerò alcuni.

Ikariam i server aumentano sempre di più

Ancora una volta si parla di Ikariam, il gioco su browser che ha conquistato milioni di utenti in tutto il mondo, perché ancora una volta è nato un nuovo server. Il gioco si dimostra alquanto interessante in quanto richiede tutta una serie di abilità strategiche per far crescere le proprie città e assieme ad esse, i propri eserciti. Ogni città è situata in un preciso mondo. In Ikariam i mondi sono comunità divise e indipendenti, che non possono comunicare fra loro.

ikariam i migliori giochi browser

Per avere successo in un determinato mondo su Ikariam i trucchi sono molteplici, ma un fattore fondamentale è essere tra i primi a crearsi un account su quel mondo. Creare un account è semplice e veloce e soprattutto gratis e dopo averlo fatto si potrà tranquillamente iniziare a giocare.

Molti si chiedono: quanto tempo ci vuole per "diventare forti" su Ikariam? Dipende, ma se si lavora con costanza e impegno, non molto. Certo, ci sono alcuni trucchi e segreti per avere successo nel gioco, ma bisogna usarli con saggezza e non farne mai abuso.

Ho sentito parecchie persone dire che non si sarebbero registrate perché nessuno dei loro amici o conoscenti ci giocava: non preoccupatevi, su Ikariam i giocatori sono veramente tantissimi e avrete l'opportunità di conoscere gente da tutto il mondo (sempre che sappiate parlare l'inglese, ovviamente).

Insomma, oltre ad essere un simpatico passatempo, questo gioco è anche un modo per socializzare in rete, oltre che possibilmente sviluppare la propria intuizione ed immaginazione. Cercate però di non esagerare: la vità reale è sempre meglio di un mondo virtuale, per quanto bello ed entusiasmante esso sia!


Provato: il telefonino non causa tumori al cervello

Se ne parla ormai da anni: siamo circondati da onde di tutti i tipi, tutto il giorno, ovunque ci troviamo. Non sarà che tutto ciò possa in qualche modo danneggiare il nostro cervello? Magari causare un tumore? Dopo un'iniziale smentita degli scienziati dell'Agenzia Internazionale per la Ricerca del Cancro lo scorso maggio, arriva la conferma: niente rischio tumore. Possiamo stare tranquilli e continuare a usare i telefonini così come abbiamo fatto finora. Neanche dopo un uso intensivo e prolungato per 10 anni non ci sono rischi per il nostro sistema nervoso centrale.

Smartphone iPhone, Blackberry e Nokia insieme
Foto di Phil Roeder

Niente più ETA

Il gruppo terroristico basco ETA ha annunciato ieri la sua decisione di interrompere definitivamente la lotta armata. Questa decisione segue la conferenza internazionale di pace tenutasi lo scorso lunedì a San Sebastian, durante la quale era stato chiesto che l'ETA cessasse la sua offensiva.


L'ETA era nato nel 1958 da un'iniziativa di alcuni studenti baschi mossi da ideali marxisti e stalinisti, con lo scopo di ottenere l'indipendenza del Paese Basco. Fino ad oggi 800 (fra poliziotti e civili, spesso studenti) sono state le vittime dei vari attentati organizzati dal gruppo.

Finalmente scoperto il vaccino contro la malaria

Gli scienziati sono scoppiati in lacrime dopo aver visto i risultati delle sperimentazioni su larga scala. Ogni anno muoiono 800.000 persone a causa di questa malattia e la maggior parte di loro sono bambini sotto i cinque anni di età. Ma tutto ciò sembra finalmente destinato a finire.


Dopo 20 anni di ricerca, gli scienziati della casa farmaceutica inglese GlaxoSmithKline hanno sono riusciti a mettere a punto un vaccino che salverà milioni di vite, soprattutto in Africa, dove il problema malaria è più presente.

Buone notizie anche per quanto riguarda il prezzo del vaccino, che sarà poco più alto del costo effettivo di produzione e la differenza tra i due verrà devoluta alla ricerca sulle malattie endemiche nei Paesi tropicali. La sperimentazione del farmaco è stata eseguita su un campione di 15.460 bambini. Il vaccino arriverà nel  2015.

Leggi anche: Vaccino contro la malaria: arrivano altri due vaccini dall'India!

Vuoi rimanere aggiornato sugli ultimi articoli di FeedDolphin? Abbonati ai feeds. E' gratis!

Arriva il Samsung Galaxy Nexus


E' stato rilasciato quello che sarà il maggior competitore dell'iPhone 4s, il Samsung Galaxy Nexus. Lasciando da parte la questione nomi - ogni volta che sento parlare di Nexus, Optimus ecc mi viene in mente il film Transformers; questa volta Samsung e Google si sono date da fare. Il nuovo sistema operativo Ice Cream Sandwich infatti promette più che bene e sarà sicuramente un successo, vista la diffusione dei  terminali Android.

Interpreti?Ma va'...

Ogni tanto sento qualcuno dire: <<mia figlia studia per diventare interprete>>, oppure <<da grande voglio fare l'interprete perché mi piace viaggiare>>. Di solito sto zitto perché è inutile mettersi a discutere sulle stupidaggini, ma visto che ho trovato questo interessante video, farò un'eccezione. In questo video vengono dimostrate le capacità di Vocre, applicazione in grado di capire quello che diciamo, tradurlo in tempo reale in un'altra lingua e leggerlo. Sembra che per ora l'app sia fatta per funzionare solo su iPhone.

Gli sviluppatori promettono che a breve sarà possibile utilizzare Vocre anche per chiamare, mandare sms e email in un'altra lingua. Il futuro è sicuramente questo.



Carino, vero? Pensate cosa può fare questo gioiellino in combinazione con la nuova funzione vocale dell'iPhone 4s, Siri.

Shakespeare era una truffa?

Reiner Bajo / Columbia TriStar-Sony Pictures


Il nuovo film "Anonymous" ritrae il famoso scrittore come un truffatore, incolto e sicuramente incapace di scrivere una commedia, semplicemente il volto di un altro genio, il Conte di Oxford XVII. Sarà vero? Io personalmente penso che dietro a Shakespeare si nasconda come minimo un gruppo. In ogni caso sembra che il regista Roland Emmerich abbia fatto un bel lavoro e che questo film farà sicuramente parlare di sé.

Molti parlano già di Anonymous come di un futuro "Il codice Da Vinci". Ricordo che Roland Emmerich è lo stesso regista che ci ha portato "The day after Tomorrow", "Independence Day" e 2012.

Fatichi a svegliarti? Prova Sonic Bomb


Sonic Bomb è commercializzata dalla Connevans e promette di svegliare anche i sordi - e i morti. Il prezzo è di 35 Euro. Sconsiglio di comprarla se non avete problemi con l'udito o se abitate vicino ad un cimitero.

Finalmente arriva il monumento a Martin Luther King a Washington

Statua di Martin Luther King a Washington
Imponente, vero? Se lo meritava.

Sono passati 48 anni dal famoso discorso di Martin Luther King dove il predicatore di colore pronunciava la frase che sarebbe diventata storia: "I have a dream", Io ho un sogno. Una statua di questo personaggio a Washington significa molto: vuol dire riconoscere il valore dell'uguaglianza tra gli uomini. E quale migliore presidente degli Stati Uniti se non Barack Obama per inaugurare e promuovere questo monumento?

La statua si trova a Washington nei pressi del Monumento a Lincoln, dove Martin Luther King tenne il suo famoso discorso. Curiosità: molti artisti di colore si chiedono come mai il lavoro di scolpire la statua sia stato affidato ad uno scultore cinese e non un afro-americano - o, almeno, un americano. Sarà forse il granito arriva dalla Cina e magari i cinesi, come sono soliti fare, avranno applicato un'offerta, del tipo comprate il granito e vi diamo lo scultore gratis? Nessuno lo saprà mai.

Potresti gradire anche Anonymous: chi sono

Simon Baker

E' nato in Tasmania, è stato campione di surf e di pallanuoto. Interpreta Patrick Jane, protagonista della serie televisiva "The Mentalist" e forse alcuni di voi lo riconoscono per aver interpretato Christian Thompson nel film "Il diavolo veste Prada". La sua performance in The Mentalist è semplicemente geniale.

 – ©



Dai un'occhiata anche a "Shakespeare era una truffa?"

Cassiere McDonald's picchia clienti! Video shock

Preso da un'attacco di follia, un impiegato di McDonald's aggredisce pesantemente alcuni clienti utilizzando una mazza. Questo video che mostra una scena a dir poco incredibile sta già facendo il giro della rete. Sconsiglio la visione di questo video ai minori.



E' difficile dire cosa possa essere successo e coma mai il cassiere abbia avuto una reazione così esagerata, ma è probabile che quest'ultimo sia stato provocato. Per ora non ci resta che sperare che questo pazzo sia stato punito e che la vittima non sia in condizioni troppo gravi.

Omaggio a Steve Jobs a Londra



Questa foto è stata scattata davanti all'Apple Store di Regent Street di Londra, il giorno dell'annuncio della morte di Steve Jobs. Come potete vedere, molta gente ha portato fiori, ha acceso candele o più semplicemente ha lasciato giù una mela in ricordo del grande genio fondatore di Apple. Ci mancherai, Steve!

L'ADHD può essere diagnosticata già dai 4 anni di età



I bambini che abbiano raggiunto i quattro anni possono essere diagnosticati e curati dalla sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), secondo le linee guida dell'Accademia dei Pediatri Americani. Le precedenti linee guida coprivano i bambini dai 6 ai 12 anni, mentre le ultime si riferiscono ai bambini e ragazzi dai 4 ai 18 anni, perché c'è stata ulteriore ricerca su quelle età, dice Mark Wolraich, capo del comitato che preparò il resoconto, rilasciato domenica scorsa alla Conferenza Nazionale dell'Accademia dei Pediatri Americani a Boston.

La crisi economica spiegata in un divertentissimo video in inglese

Questo video mi fa ridere ogni volta che lo guardo. Per chi capisce l'inglese, è un'ottimo video spiegazione della speculazione sui mutui che ha causato la crisi economica che ora stiamo vivendo - il tutto con tanto humour.

Attenzione ai ladri!



Ho scattato questa foto una decina di giorni fa mentre girovagavo per Londra. Il poster si trova su una cabina telefonica e l'immagine si spiega da sola. Per quelli di voi che sono digiuni di inglese, si tratta di un avvertimento, che recita:

Così è come i ladri vedono i vostri oggetti personali. State attenti a dove vi trovate quando li tirate fuori.

Ovviamente l'esempio sopra facevo riferimento ad un telefonino. Ricordo che nel Regno Unito è pratica comune assicurare il proprio telefonino - soprattutto se costoso - contro furto, incendio, danni.

L'iPhone 4s non è una delusione

Nonostante le continue lamentele degli utenti e della stampa, penso che l'iPhone 4s rappresenti un grande miglioramento rispetto al suo antenato, l'iPhone 4. La fotocamera è sensazionale, con una nuova ottica, un sensore da 8 megapixel e la capacità di girare video di 1080p. E la nuova funzione di stabilizzazione delle immagini rende i video ancora più fluidi.

L'iPhone 4s grazie al processore A5 è sensibilmente più veloce del suo predecessore, come si può vedere da questo video girato dai ragazzi di RedmondPie. Da notare che il 3gs si dimostra altrettanto veloce quanto l'iPhone 4 e in alcuni casi è addirittura visibilmente più veloce. Strano, visto che il processore dell'iPhone 4 dovrebbe essere decisamente superiore.

Salviamo Wikipedia Italia!

Wikipedia Italia ha chiuso per protesta contro il ddl intercettazioni. Questo ddl potrebbe segnare la fine della libertà d'informazione in Italia, Internet incluso. Per sostenere il movimento di protesta contro questo ddl vi consiglio vivamente di diventare fan dell'apposita pagina di Facebook.
Qui invece trovate il comunicato ufficiale di Wikipedia.

Traduzione dell'inquietante app della Chiesa per iPhone


Come promesso, eccovi la traduzione dell'inquietante descrizione dell'applicazione ufficiale della Chiesa "Confession: A Roman Catholic App" per iPhone.

Progettata per essere usata nel confessionale, questa app è l'aiuto perfetto per ogni penitente. Con un'esame personalizzato della coscienza di ogni utilizzatore, profili protetti da password e una guida passo dopo passo al Sacramento, questa app invita i cattolici a prepararsi in modo devoto e a partecipare al Rito della Penitenza. I singoli che si sono allontanati per un po' di tempo dal Sacramento troveranno in "Confession: A Roman Catholic App" uno strumento utile e invitante.

Batteria solare per iPhone: la mia esperienza

Un po' per curiosità, un po' perché mi sono fatto prendere dall'entusiasmo ecologista ho deciso di acquistare (qualche mese fa) una batteria solare per iPhone ed iPod touch. Dal sito del produttore (che non menzionerò) avevo scelto la versione bianca, ma ovviamente me ne è arrivata una verde.

Batteria solare per iPhone

Il Papa twitta da un iPad e lancia l'app del Vaticano

L'iPad è proprio facile da usare e su questo non si può discutere, tanto che perfino il Papa lo ha usato per mandare un tweet ai fedeli. Allo stesso tempo il Papa lancia l'applicazione ufficiale per iPad del Vaticano. Da notare come venga data così tanta importanza ad un'azione banalissima come un tweet. Questa è un'altra dimostrazione di come una certa categoria di persone consideri qualunque cosa faccia il Papa qualcosa di grandioso e memorabile.

Disponibili 3 milioni di Euro di incentivi per le fonti energetiche alternative

Continuano, anche se molto lenti, gli incentivi da parte dello Stato Italiano all'impiego di fonti di energia alternative nelle piccole e medie imprese. Am momento sono disponibili 3 milioni di Euro in incentivi alle PMI. Finora sono 546 le aziende ammesse: queste riceveranno i loro soldi entro 24 mesi dalla data della domanda di ammissione.

Il nuovo spot delle Vivident Blast: molto divertente

Bellissimo questo spot della Vivident con il papà mamma e figlio marionetta. Lo so, è assurdo, ma a me personalmente ha fatto ridere. In ogni caso lo trovate qui sotto. Godetevelo!

Usare l'iPhone come unica fotocamera ha senso!

Ancora qualche mese fa mi sono imbattuto in una statistica che mostrava quali dispositivi usano gli utenti di Flickr. Ovviamente al primo posto c'era la Nikon D90, macchinetta - giustamente - molto apprezzata dagli utenti e sempre fra le più usate c'erano ancora le classiche reflex: la Canon EOS 5D Mark II, la Digital Rebel XSi e la Rebel T1i.


Beppe Grillo: hanno sfondato le barricate in val di Susa

In un video caricato ieri sul suo canale ufficiale di youtube, Beppe Grillo fa una riflessione su quello che sta succedendo in val di Susa, ma anche sulla politica italiana in generale. La politica non dovrebbe salvaguardare la popolazione? Una critica fortissima quella di Beppe Grillo, in un discorso che attacca tutti, dai rettori universitari ai politici, a Montezemolo, colpevoli tutti di tacito consenso.

               

Disegna per Google: iniziativa per tutti gli studenti italiani

Stamattina mi sono imbattuto in una simpatica novità di Google: Doodle 4 Google (Disegnino per Google). E' un'iniziativa per studenti delle scuole elementari, medie e superiori, che sono chiamati a creare un logo personalizzato per google sul tema "L'Italia fra 150 anni". L'obiettivo è far riflettere gli studenti italiani sul significato dell'Unità d'Italia e sul suo futuro.
Logo con disegno di Google per Doodle 4 Google
Il doodle che io ho votato

Come trattare la batteria del portatile Mac

Come nuovo possessore di un MacBook Pro mi sono giustamente posto il problema della batteria:come farla durare il più possibile? E' meglio tenere il portatile sempre attaccato alla spina oppure usare la batteria finché non si scarica per poi ricaricarla e così via?

Macbook Pro
Cercando su internet mi sono imbattuto in opinioni del tutto contrastanti al riguardo: ognuno pare avere la sua "formula magica", ma quello che ho notato è che tutte le opinioni ricadono più o meno in una delle due categorie che sto per indicare.

L'app Facebook per iPhone ed iPod touch fa schifo (ora non più!)

Mentre le ultime voci dal web parlano dell'imminente uscita dell'applicazione ufficiale di Facebook per iPad, qualcuno si sta domandando che fine abbia fatto l'app per iPhone, che lascia scontenti più o meno tutti gli utilizzatori (me compreso). Ora vediamo più in particolare i problemi che quest'applicazione sta dando a diversi utenti e in che cosa potrebbe migliorare.

Recensioni app Facebook per iPhone e iPod Touch su iTunes
Le ultime recensioni della versione 3.4.2 dell'app Facebook per iPhone



1. L'app è lenta e va spesso incontro a crash
2. Non carica le richieste

L'unica foto di Billy the Kid venduta per 2,3 milioni di dollari




Alla faccia della crisi, al mondo c'è qualcuno che può permettersi di spendere 2.300.000 $ per una foto di Billy the Kid.

William Koch è il nome dello spendaccione, vincitore dell'asta.
La foto è l'unica autenticata del famosissimo ricercato e probabilmente proprio per questo è arrivata a costare così tanto. Fatto sta che c'è qualcuno che se la può permettere.

Questo William Koch sembra sia un

Ora è possibile acquistare iPhone sbloccati negli USA

iPhone sbloccato
Era ora. Fino a pochi giorni fa chi avesse voluto acquistare un iPhone negli Stati Uniti avrebbe dovuto vedersela con il blocco operatore. Invece adesso sembra che Steve Jobs abbia cambiato politica, rendendo finalmente disponibile anche negli USA l'iPhone 4 sbloccato, quindi compatibile con tutti gli operatori. I prezzi? 649 dollari per il modello da 16 gb e 749 dollari per quello da 32 gb.

Tutto questo per Apple si traduce in molti, moltissimi nuovi clienti: ora anche chi non ha AT&T o Verizon potrà ugualmente possedere un iPhone, senza l'obbligo di cambiare operatore.

Qualcuno in Europa sta già pensando di farselo portare da amici o parenti che vanno in viaggio negli Stati Uniti. Mi sembra un'ottima idea. 


Un video divertente di alcuni cantanti nella metro di Barcellona

Il mese scorso mentre viaggiavo in metro a Barcellona sono saliti tre ragazzi con uno stereo portatile e si sono messi a cantare. Purtroppo non sono riuscito a riprenderli dall'inizio, ma in ogni caso mi sono sembrati molto bravi.