Consigli Per Migliorare I Ritratti

Primo piano di una ragazza dagli occhi verdi
Un primo piano che è entrato nella storia


Scattare ritratti che lasciano il segno non è facile, questo articolo vuole dare qualche consiglio in proposito.


Ci sono alcune regole da seguire, e queste si conoscono, però per dare quel tocco in più ad una foto e renderla meno banale è indispensabile infrangerne qualcuna per dare allo scatto quel qualcosa in più…




1. Scattate da una diversa prospettiva.
La maggior parte dei ritrattidare risultati migliori. Per esempio potete scattare da sopra il vostro soggetto o da terra ed in entrambi i casi avrete una prospettiva più interessante.

2. Giocate con gli occhi.
È incredibile quanto gli occhi possano aprire una dimensione nuova in una foto. Nella maggior parte delle foto i soggetti guardano sempre in camera e questo è sensato, ma ci sono anche altre cose che si possono provare, per esempio guardare in un punto fuori dall’inquadratura creando anche un desiderio di conoscere cosa possa suscitare quelle espressioni e quelle emozioni, ma attenzione, cari
fotografi, perché potrebbe distrarre troppo dal vostro soggetto.

Oppure il soggetto potrebbe guardare qualcosa all’interno dell’inquadratura, un bambino, una donna, un piatto di pasta con la faccia affamata, questo aiuta a dare una specie di storia allo scatto.

3. Rompete gli schemi della composizione.
Ci sono molte regole in questo caso che abbiamo ripetuto anche qui su click, ma non sono incise nella pietra ed infrangerle può dare i suoi frutti. Una delle prime con cui sperimentare è la Regola dei Terzi.


4. Sperimentate con la luce.
Come sempre la luce la fa da padrona e allora anche qui potete cercare di sbizzarrirvi con gli effetti più strani. Luci che provengono dalle angolazioni più strane, raggi solari attraverso una finestra, luci da dietro, ecc… A voi la scelta.


5. Togliete il vostro soggetto dalla sua zona relax.
Quando la gente si mette nel suo ambiente per farsi ritrarre la foto non potrà che essere noiosa, mentre scattare durante qualche azione o qualche discorso, quando il soggetto non è concentrato sul farsi fotografare, ma sul fare altro allora la foto avrà sicuramente una dimensione più profonda riuscendo meglio a cogliere le sfumature della scena. Se non c’è niente di meglio da fare potreste sempre chiedere al vostro soggetto di saltare…


6. Scattate da lontano.
Come nel consiglio precedente scattare mentre il soggetto compie qualche azione, magari usando una focale più lunga e cercando di stare un po’ più in disparte per evitare di distrarre il soggetto, come quando si fotografano i bambini che giocano.


7. Introducete un attrezzo.
Un attrezzo od un supporto vario possono dare alla vostra scena quel qualcosa in più, anche se potrebbero rubare l’attenzione principale.

8. Concentratevi solo su una parte del corpo.
Usando una focale maggiore, ritagliate solamente una parte della persona, una mano, un occhio, i piedi o qualsiasi altra cosa perché a volte anche escludendo qualcosa da un’immagine si può dire molto.


9. Nascondete parti del vostro soggetto.
Questa è una variante dello scorso consiglio e consiste nel nascondere il viso od il corpo con vestiti od altri oggetti.


10. Unite una serie di scatti.
Mettte la fotocamera in modalità scatto continuo e fate molti scatti che poi unirete in un’unica immagine o una serie di foto ravvicinate. Perché possa riuscire bene è necessario che il soggetto sia particolarmente attivo come, per esempio, i bambini.