Papa: Inaccettabili Persecuzioni In Nome Di Dio


CITTA' DEL VATICANO - "I leader politici e religiosi hanno il dovere di assicurare il libero esercizio dei diritti nel pieno rispetto della libertà di ogni individuo e della libertà di coscienza e di religione". Le "persecuzioni" sono "atti inaccettabili e ingiustificabili, ancora più deplorevoli se portati avanti in nome di Dio". Lo ha affermato il Papa ricevendo i partecipanti al Forum cattolico-musulmano.