Aspetti Positivi Della Crisi

Per chi, come me, preferisce vedere la metà piena del bicchiere piuttosto che la vuota, la cosiddetta "crisi economica" non porta solo svantaggi.


Per cominciare, negli ultimi mesi il prezzo del greggio si è notevolmente abbassato, e questo influenza non solo il costo della benzina, ma anche e soprattutto i costi di produzione: bisogna infatti ricordare che nei periodi di crisi le aziende sono portate ad abbassare i prezzi dei prodotti a causa della diminuzione della domanda, e questo processo non può che essere favorito dalla svalutazione del petrolio.


Insieme all'oro nero cala quindi anche il costo delle materie prime in generele, che porta ad un aumento del margine di competitività delle aziende e quindi a prezzi sempre più convenienti per le famiglie.

E così si mette in moto anche il meccanismo della deflazione, cioè l'aumento del potere d'acquisto della moneta.


Ma i benefici non finiscono qui, infatti con la crisi immobiliare comprare una casa diventa una spesa sostenibile, come anche comprare un'automobile: in Gran Bretagna alcune case automobilistiche stanno già attuando la strategia del "prendi 2 paghi 1" per aumentare le vendite.
Insomma, per ora la crisi ha dimostrato di essere nient'altro che quello che è, cioè una crisi di fiducia, e finchè le cose staranno così, forse non c'è bisogno di preoccuparsi così tanto.



Articoli correlati:
"Cosa Si Può Fare Per La Crisi E Perchè Non C'è Recessione"
"Crisi Economica: Stimola La Letteratura"
"Progresso, Globalizzazione, Povertà"
"Crisi Economica: Altro Flop"