Come Leggere Guerra E Pace


Come leggere Guerra E Pace? Contrariamente a quanto potrebbe sembrare, non è una domanda stupida, perchè questo famosissimo romanzo dello scrittore russo Lev Nikolaevic Tolstoj potrebbe veramente cambiarvi la vita, o quantomeno il modo di pensare, quindi, a chi volesse accingersi nell'impresa di leggere questa mole di 1500 pagine e più di seicentotrenta (!) personaggi, proporrò alcuni consigli appunto, di lettura.


Il romanzo è ambientato nella Russia del 1800, e tratta delle vicende della società russa, in particolare pietroburghese e moscovita, con particolare focus sul 1805 e sul 1812. Ovviamente in questa sezione non riassumerò la trama del libro (anche perchè ci vorrebbero dieci pagine e non avrebbe senso guastarvi il piacere della lettura), bensì cercherò di farvi un elenco delle conoscenze che sarebbe meglio possedere prima di procedere con la lettura del libro, e perchè no, anche dello stile di lettura. Partiamo dall'ambientazione del romanzo: la Russia. E' quindi altamente indicato che guardiate una mappa della Russia, va bene anche quella attuale, individuando le seguenti città : Mosca, Pietroburgo, Borodino. Vi servirà molto per le indicazioni geografiche e per orientarvi nella storia in generale.


State molto attenti alle descrizioni, perchè ogni personaggio viene descritto una sola volta, ma le sue caratteristiche fisiche e comportamentali saranno fondamentali per tutto il libro. Suggerisco di farsi uno schema su un foglio a parte da tenere sempre a portata di mano, così da non dover tornare indietro di centinaia di pagine alla descrizione iniziale del personaggio. Un altro metodo molto utile è la visualizzazione mentale dei personaggi: vedrete che sarà facile, perchè i dettagli sono tantissimi e i personaggi diventeranno quasi "veri" nella vostra immaginazione. Non leggere "capitolo per capitolo": è sbagliato, perchè un libro va "digerito", discusso e pensato e per questo sono necessarie molte pause.


Leggerlo "tutto d'un fiato" non serve a niente, quindi lasciate stare le sfide del tipo "io l'ho letto in quindici giorni", "io invece l'ho letto in una settimana". Prendetevi tutto il tempo di cui avete bisogno (ovviamente non anni), e non usate il segnalibro. Provatelo, con qualunque libro, e vedrete che risultati! Sicuramente le prime volte dovrete riprendere la lettura da qualche pagina prima del dovuto, perchè vi capiterà (soprattutto se la pausa è durata parecchi giorni) di non ricordarvi dove siete arrivati.


Ed è proprio qui che sta il segreto di questa tecnica: vi costringerà a farvi un riassunto a grandi linee di quel che avete già letto, di conseguenza le cose vi resteranno più impresse nella mente e capirete anche meglio quello che segue. Questo è tutto.Buona Lettura!



Se questo articolo ti è piaciuto, allora potresti apprezzare anche:
"Il Razzismo Spiegato A Mia Figlia"